Real Madrid – Inter 3-2, Champions League

Estadio Alfredo di Stefano, 3 Novembre 2020

Formazione Real Madrid
Scelta obbligata per Zidane che schiera  Lucas Vazquez come terzino destro, sempre titolare Valverde nel centrocampo a 3 con Modric in panchina. Davanti con Benzema e Asensio c’è Hazard.

Formazione Inter
Perisic per l’infortunato Lukaku accanto a Lautaro, con Young al posto del croato sull’out di sinistra.
In difesa Bastoni e D’Ambrosio completano la linea a tre.

Cattura

Pressing Merengue e gestione del vertice basso
Avvio dettato dal pressing dei blancos che salgono altissimi sulla costruzione bassa dell’Inter.
L’Inter al solito sfrutta anche Handanovic con l’avanzamento tra le linee di de Vrij, blancos che in questo caso portano Benzema sul portiere ed il vertice basso dell’Inter viene preso dalla salita di Valverde.
Struttura di pressing che si dimostra efficace se la palla viene recuperata in alto portando subito a potenziali occasione, ma quando l’Inter riesce ad uscire il Real si dimostra lento e poco aggressivo nel salire accompagnando l’azione di pressing ed i nerazzurri vedono con favore metri di campo da attaccare dimostrandosi però poco precisi.

Brozovic ed inversione del triangolo di centrocampo
Contromisura al pressing alto del Real è il coinvolgimento di Brozovic oltre a Vidal nell’uscita palla, il croato si pone come uomo in più in grado di porsi come terzo uomo nel fraseggio basso per favorire l’uscita dalla pressione.
In possesso Conte torna al 3-5-2 della passata stagione, con Vidal perno basso autore di qualche imprecisione di troppo nella circolazione bassa e con Brozovic e Barella da interni che si muovono liberamente tra ampiezza e mezzi spazi, al 25’ Conte inverte Brozovic e Vidal forse consapevole dei troppi errori commessi dal cileno nella gestione del pallone.
Il ritorno al triangolo a vertice basso con la presenza di due mezzali riporta l’Inter ad una maggiore fluidità sopratutto sul centro destra dove Barella serve ottimamente Lautaro per il gol e libera più volte con i tempi giusti l’apertura in ampiezza su Hakimi.

Uscita palla su Lautaro
Sul 2-1 in favore del Real, l’Inter mostra una soluzione interessante per uscire dal pressing alto, sull’uscita palla i nerazzurri si allargano molto con Brozovic e Vidal che si defilano portando con loro l’uomo, pallone che viene pilotato velocemente sul cerchio di centrocampo dove Lautaro si abbassa ed in 2 tocchi verticalizza su Hakimi che attacca il canale di destra.

Possesso Real
Preoccupato dai laterali nerazzurri, Zidane non alza quasi mai i propri terzini, sopratutto Mendy su Hakimi resta sempre prudentemente basso mentre Vazquez con il pallone sul lato opposto va spesso a prendere una posizione accentrata dalla quale essere pronto a coprire in diagonale una ripartenza ed in possesso aiutare la circolazione del pallone verso Asensio prima e Rodrygo poi.
Rinunciando all’ampiezza dei terzini, Zidane la trova esclusivamente con le ali che restano stabilmente larghe ed abbastanza isolate, Benzema al solito svaria, ma manca il movimento ad attaccare lo spazio liberato dal francese.
Maggiori associazioni sul triangolo sinistro dove Hazard Kroos e Benzema si trovano a giocare spesso vicini, ma quasi mai l’azione trova sbocco in profondità.

Complice il pressing alto adottato dai nerazzurri, il Real non riesce quasi mai a risalire il campo con efficacia attivando nei tempi giusti le ali, producendo un leggero predominio nel possesso, ma senza produrre una prestazione particolarmente superiore.

Conclusioni
Conte ritrova 352 e parte della fluidità in possesso che sembrava persa, il sistema nerazzurro conferma la sensazione di preferire uno spazio centrale vuoto dove far lavorare la punta che riceve ed i due mezzi spazi occupati per fungere da posizione intermedia verso la ricerca dell’ampiezza o della profondità.
Paga molte imprecisioni di troppo nel palleggio basso ed in uscita, decisamente troppe per partite di questo livello, le speranze di rimonta nel girone passeranno anche da un netto passo in avanti sotto questo aspetto.

Embed from Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...