Svizzera – Inghilterra 5-6 (0-0), Nations League Finals

9 Giugno, Estadio D. Alfonso Enriques

Formazione Svizzera
Petkovic conferma il suo 3-5-2 con Xhaka al centro del campo aiutato sui lati da Fernandes e Freuler, le due punte sono Seferovic e Shaqiri.

Formazione Inghilterra
Southgate insiste sul 4-3-1-2 con un centrocampo a 3 composto da Dier, Delph e Lingard dietro ad Alli schierato da trequartista.

Sui_Eng

4-3-1-2 vs. 3-5-2
Sono Dier o Delph abbassandosi sulla costruzione a permettere ai terzini di alzarsi, per un Inghilterra che sfrutta la costruzione a 3 per andare in superiorità sulle 2 punte svizzere in fase di uscita palla.

Sul consolidamento del possesso il 3-5-2 di Petkovic non consente ai tre leoni di trovare facilmente la profondità, i terzini inglesi sono ingaggiati dai quinti svizzeri e giocando con 2 punte ed un trequartista manca l’esplorazione dello spazio laterale tra i braccetti e gli esterni elvetici.

Se gli inglesi cercano con insistenza di creare superiorità con scambi e fraseggi ravvicinati tra Alli Sterling e Kane, le occasioni principali arrivano con rapide verticalizzazioni le prime due per Kane, una tra quinto e terzo con l’inglese che colpisce la traversa, una centrale con il capitano che assiste Sterling ed una rapida su Arnold che può puntare Rodriguez e servire in mezzo per Sterling.

In non possesso Alli su Xhaka rallenta la costruzione bassa degli elvetici che preferiscono uscire appoggiandosi su Seferovic o Shaqiri, sulle loro sponde a rimorchio arriva la successiva verticalizzazione sulla punta che non è venuta incontro o sull’interno che attacca lo spazio, oppure apertura sulle corsie per una Svizzera molto più diretta nel gestire la fase offensiva.

Lentezza nel cambio gioco
Con il possesso spesso consolidato sul centro sinistra lo schieramento avversario è costretto a scalare lasciando Arnold in potenziale posizione di 1 vs. 1 con Rodriguez, ma l’Inghilterra paga la difficoltà di cambiare rapidamente gioco con le difficoltà tecniche di Dier e Delph sui palloni lunghi, che spesso vedono il compagno sul lato opposto, ma preferiscono non rischiare la giocata tecnica.

Ne consegue un’Inghilterra che fatica a sfruttare tutta l’ampiezza del campo, nonostante nelle uniche occasioni ci sia riuscita abbia messo seriamente in difficoltà gli Svizzeri.

Gli interni di Petkovic
Tratto fondamentale nel modulo di Petkovic sono i due interni Fernandes e Freuler, indispensabili nella doppia funzione difensiva-offensiva, arretrano in diagonale per fornire il raddoppio al terzino quando viene puntato o centralmente andando a creare densità quando gli inglesi provano rapidi scambi per innescare le punte, ed in fase offensiva sono sempre i primi ad accompagnare le transizioni fungendo prima da ricevitori sulla palla a rimorchio dei riferimenti Shaqiri e Seferovic e poi andandosi a gettare costantemente nello spazio.

Trent Alexander-Arnold
In una nazionale che prova a sfruttare la qualità del terzetto offensivo composto da Kane-Sterling ed Alli cercando ripetutamente il fraseggio stretto in zona centrale a brillare è invece il talento di Alexander-Arnold, vero mattatore dell’incontro indipendentemente che venga schierato a destra o come nei supplementari a sinistra.
E’ infatti il terzino del Liverpool la principale fonte di gioco dei Tre Leoni con la sua capacità di recapitare palloni pericolosi in mezzo anche calciando con l’uomo davanti.
Il 3-5-2 di Petkovic pone grande enfasi nel coprire lo spazio difensivo, ed Arnold a difesa schierata si trova quasi sempre a ricevere con Rodriguez in marcatura e Freuler pronto a raddoppiare qualche metro più indietro, ma nonostante questo la qualità balistica del terzino inglese è un’arma fondamentale per la nazionale di Southgate e non fosse per la scarsa precisione sotto porta di Sterling la partita non sarebbe arrivata ai calci di rigore.

Ruolo mancante e variazione al gioco
La fase finale della Nations League riporta in auge il problema del regista arretrato per la Nazionale Inglese, dopo le polemiche del passato per il mancato utilizzo nel ruolo di Paul Scholes ed il mancato sfruttamento di Carrick, gli inglesi si trovano nuovamente scoperti in questo ruolo.
Nè Delph nè Dier dispongono della qualità per vedere e recapitare palloni a medio-lunga distanza, per quanto il loro apporto in fase difensiva sia eccellente la mancanza di un uomo in grado di effettuare con costanza e precisione dei profondi cambi di campo disinnesca la possibilità di sfruttare un giocatore come Alexander-Arnold quando avrebbe la possibilità di attaccare il campo davanti a se e mettere in difficoltà il proprio marcatore.
L’ingresso di Barkley, pur non essendo un regista e di fatto eccedendo spesso nel portare palla, favorisce il gioco in quanto la mezzala del Chelsea si mette subito in mostra con dei filtranti che innescano Arnold in velocità.

In quest’ottica è più chiaro perchè nel 3-5-2 versione Mondiale di Southgate venisse chiesto a Kane di arretrare così tanto, le sue doti da numero 10 atipico in zona arretrata erano infatti fondamentali al tecnico inglese per cambiare rapidamente e con precisione il gioco sulle corsie opposte, dove gli inglesi con Rose-Trippier-ed ora Arnold dispongono di giocatori dalle caratteristiche dominanti.
Il 4-3-1-2 attuale ha certamente il pregio di provare a mantenere in posizione più offensiva il suo principale cannoniere, ma paga la difficoltà di innescarlo appropriatamente data la carenza di un giocatore in grado di sviluppare il gioco dal basso, in quest’ottica appare fondamentale la possibilità di inserire adeguatamente nell’undici giocatori come Barkley, Winks o Loftus Cheek, che pur non essendo registi hanno la capacità di portare palla e distribuirla con più qualità.

Embed from Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...