Sassuolo – Juventus 0-3, Serie A

10 Febbraio 2019, Mapei Stadium

Formazione Sassuolo
C’è Bourabia per Duncan nel 4-3-3 di De Zerbi, per il resto formazione confermata.

Formazione Juventus
Centrali di scorta per Allegri e De Sciglio per Cancelo, in avanti Bernardeschi per Dybala, nel 4-4-2 a rombo Juventino.

Schermata 2019-02-11 alle 00.08.53

Avvio Sassuolo
Parte forte il Sassuolo che senza palla si dispone a 4-5-1 o 4-4-2 attento a coprire le linee di passaggio in basso e innescando la pressione all’altezza del centrocampo, rischiando di passare in vantaggio prima su un contropiede e poi su una pressione orientata che sposta la palla juventina da destra a sinistra sino a Rugani dove irrompe Djuricic, decisivo Szczesny.

In possesso risale il campo sfruttando prevalentemente la catena di destra da Magnani che attende la pressione per attivare la manovra che da Sensi coinvolge Bourabia allargato e Berardi per liberare Lirola.
A sinistra Rogerio resta in posizione più centrale da falso terzino per coprire la transizione avversaria.

Ancora un possesso Sassolese passa da Rogelio sul centro sinistra e sfocia a destra su Lirola, palla dall’altro lato per Djuricic che serve all’indietro Locatelli, ancora Szczesny sicuro.

Juventus paziente
Bianconeri pazienti che accettano il possesso neroverde per i primi 15 minuti per poi lentamente riprendere il pallino del campo con Pjanic quasi tra i centrali sulla linea di centrocampo ed i terzini larghi e altissimi.

Difficile ridurre la Juve all’interno di un modulo a causa della mobilità con cui occupa lo spazio offensivo, partendo dal rombo che a tratti sembra diventare un 3-5-2 con Cristiano mobile a muoversi tra Mandzukic e la linea più arretrata data in ampiezza dai terzini e da Matuidi, Khedira e Bernardeschi, più chiaro il 4-4-2 in non possesso dei bianconeri, con il rombo a vertice alto dato da Bernardeschi in pressione a uomo su Sensi per disturbare sulla nascita la costruzione avversaria.

Sassuolo che anche a causa della scarsa rapidità del possesso Juventino copre diligentemente gli spazi, sino a quando un’altissima pressione collettiva con Madzukic su Consigli, Cristiano sulla linea di passaggio in uscita verso Lirola e con Bernardeschi a chiudere lo scarico su Magnani, favorisce lo 0-1 di Khedira dopo il tiro centrale di Cristiano.

Il rombo difensivo della Juve scherma bene il possesso neroverde oscurando Sensi e la corsia di destra con Khedira pronto a chiudere su Rogerio, in transizione Bernardeschi diventa un trequartista portando palla centralmente e Khedira si inserisce rapidamente diventando un ulteriore centravanti oltre Mandzukic.

Bernardeschi trequartista
La posizione dell’ex-viola diventa determinante in transizione quando spesso si trova libero a condurre palla centralmente contro la difesa schierata, peccando però di precisione nell’ultimo passaggio, ad inizio ripresa prima sbaglia la rifinitura per Mandzukic poi trova di poco oltre la linea di fuorigioco Cristiano.

In non possesso quando non è attento a prendere Sensi al 60′ costringe Pjanic a salire alto, il regista di De Zerbi riceve palla dal libero Bourabia e apre il gioco a sinistra, sullo sviluppo dell’azione la palla messa in mezzo per il tiro di Matri rimpallato da Rugani che resta la miglior occasione Sassolese della ripresa, oltre al tiro a porta vuota di Berardi favorito dalla follia di Szczesny.

Sassuolo attendista
La partita è chiusa definitivamente dal raddoppio di Cristiano su corner, ma Sassuolo che dal gol dello 0-1 in poi ha completamente abbassato l’intensità del senza palla limitandosi alla difesa posizionale senza più provare a infastidire il possesso Juventino come fatto nel primo quarto di gara evidenziando una buona qualità nel possesso, ma carenze nelle scelte nell’ultimo terzo di campo.

L’ingresso di Dybala lascia il tempo per vedere un’ottima transizione tra l’argentino e Cristiano che porta allo 0-3 del subentrato Emre Can, per una Juve che si dimostra più interessante e pericolosa in transizione che in possesso.

Embed from Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...