Inter – Napoli 1-0, Serie A

26 Dicembre 2018, 3 punti per l’Inter dopo 90′ caratterizzati da grande equilibrio nel primo Boxing Day del Calcio Italiano.

Formazione Inter
4-3-3 per Spalletti con D’Ambrosio per Vrsaljko e Joao Mario confermato mezzala al posto di Vecino.

Formazione Napoli
Anche Ancelotti conferma il suo 4-4-2 con Ruiz e Callejon falsi esterni, c’è Milik in attacco con Insigne al posto di Mertens.

Schermata 2018-12-27 alle 20.41.31

La battaglia del pressing
Entrambe le compagini si affrontano sul piano del pressing, sulla rimessa del portiere entrambe altissime cercano di impedire la costruzione avversaria sul nascere, in possesso palla invece Inter più aggressiva aggredisce subito i centrali azzurri, Napoli più moderato come da inizio stagione con Ancelotti effettua una pressione orientata per far uscire palla sui terzini o sulle mezzali dove i partenopei sono pronti a collassare per recuperare palla e ripartire in velocità.

Sincronismi non perfetti ed imprecisione nelle transizioni da entrambe le parti mantengono la gara in stallo.

Prevale la fase di non possesso
Squadre più apprezzabili nella rispettiva fase di non possesso, notevole in questo senso l’applicazione delle mezzali interiste Borja Valero e Joao Mario e dei “falsi esterni” Ruiz e Callejon nello stringere sempre gli spazi a disposizione degli avversari, ma sono proprio loro a mancare di più durante la costruzione.

Inter che costruisce sempre a 3 con Brozovic a prendere palla tra De Vrij e Skriniar, Spalletti sceglie di alzare entrambi i terzini per tenere bassi Ruiz e Callejon ed uscire sulle mezzali, ma il lavoro di Allan e Zielinski ( per l’infortunato Hamsik) è impeccabile.

Al contrario Napoli dall’uscita di Hamsik preferisce uscire su Mario Rui altissimo a sinistra, ma il terzino portoghese viene costretto a rientrare dal raddoppio di D’Ambrosio o Politano e costretto sul piede debole perde di efficacia, altro sbocco alla manovra è Insigne tra le linee che però non trova la giusta collaborazione da parte di Ruiz e Callejon e combina molto poco con Milik.
Allan e Zielinski deputati a scendere a prendere palla tra i centrali sono subito preda degli attenti Valero e Joao Mario.

4-5-1 difensivo e velocità
Secondo tempo caratterizzato da un aumento nel possesso palla azzurro, con gli uomini di Ancelotti che costruiscono a tre accentrando Maksimovic ed alzando ancora di più Rui, partenopeo che pazientemente cercano lo spiraglio per entrare mancando però di rapidità ed efficacia, importante in questo senso la compattezza difensiva dell’Inter che non resta più costantemente in pressione come nel primo tempo, ma si chiude in 4-5-1 basso ad alta densità.

Anche le sostituzioni vengono fatte nell’ottica di aumentare la velocità, il primo ad entrare è Mertens per Milik, poi in rapida successione Balde da un lato e Ghoulam dall’altro per gli stanchi Perisic e Rui.
Un break in velocità di Politano con Ghoulam alto in impostazione, brucia Zielinski e trova Koulibaly costretto in campo aperto alla trattenuta, doppio giallo in seguito all’applauso del difensore e Napoli costretto all’inferiorità numerica a 10 dalla fine.
Callejon viene arretrato a terzino per Maksimovic centrale e Insigne a chiudere da esterno destro in forma di 4-4-1.

Spalletti inserisce Lautaro per Joao Mario a supporto di Icardi, alzando Asamoah ed accentrando Balde per sfruttare la superiorità numerica, ma è il Napoli all’88esimo ad avere su una rapida ripartenza con l’Inter sbilanciata la possibilità di andare in vantaggio con una doppia occasione sventata sulla linea della porta.
È proprio la velocità a sbloccare l’incontro quando per la prima volta l’Inter riesce a cambiare rapidamente fronte d’attacco trovando Balde libero di puntare Callejon che lo aspetta e lo fa avanzare, sul cross del senegalese velo di Vecino e Martinez al volo segna il gol partita.
Embed from Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...